fbpx

Sempre più persone stanno avviando un business online, come attività principale o affiancato alla loro attuale occupazione.


I motivi sono molti, tra i principali vi sono sicuramente:

– il fatto che il mercato online sia in crescita nonostante la crisi;

– dia la possibilità di cambiare velocemente settore di attività e offre una valida alternativa all’occupazione attuale;

– permette di avviare un’attività in proprio senza vincoli di tempo e di spazio, puoi lavorare quando vuoi e da dove vuoi;

– i costi di avviamento e di gestione sono bassissimi;

– anche chi ha già un business offline può beneficiare dei benefici del web e portare la sua attività online.


E molto altro.


Oltre a queste motivazioni si aggiunge quella a mio avviso più importante di tutte, le infinite possibilità che offre, vediamone alcune, quelle che abbiamo sperimentato:

1) Freelance. Un consulente online delle professioni digitali. Acquisire competenze altamente retribuite e rivendere i propri servizi a professionisti, privati o imprese è sicuramente un’attività interessante e ben retribuita nonostante occupi poco tempo.

2) Affiliate Marketing. Non devi avere un prodotto tuo e puoi collocare più prodotti (fisici e non) anche in diverse nicchie. È una nuova versione del rappresentante, giri per il web e vendi prodotti di aziende terze, con il loro nome, in cambio di una percentuale, spesso anche molto elevata.

3) E-commerce. Generalista, mono marca, mono prodotto, per prodotti tipici, specializzato in una nicchia, le possibilità sono infinite. Puoi avere un magazzino o no e attraverso il dropshipping (vendi a nome tuo un prodotto che nella pratica spediranno altri al tuo cliente) e il private label (prodotti realizzati da altri ma venduti con il tuo brand) puoi costruire un brand da zero e scalare i volumi fino a guadagnare cifre importanti.


NB: il dropshipping è un buon modello da cui iniziare ma a mio avviso non il migliore, anche solo per l’elevata concorrenza e la gestione dell’assistenza, potrebbe diventare noioso dover continuamente cambiare prodotto e gestire i resi (pochi o tanti che siano).

Se vuoi iniziare evita prodotti fragili e suscettibili di malfunzionamento (es. elettronica) e inizia con qualcosa di indistruttibile (es. spazzolini, braccialetti, etc..). In questo modello di business è molto importante effettuare attività di ricerca per trovare “il prodotto giusto”.

4) Amazon FBA (Fulfilled by Amazon)Tutto quello riportato al punto precedente può essere fatto su Amazon, con l’ovvia conseguenza di trovarsi in un posto simile ad un centro commerciale, molte più persone ma molta più concorrenza.

Stoccaggio, spedizione o assistenza possono essere fatti dai dai venditori (FBM: fulfilled by merchant) o direttamente da Amazon (FBA: fulfilled by Amazon). Quest’ultimo metodo è come un dropshipping effettuato su Amazon ed è molto utilizzato.

5) Self-publishing. In particolare la pubblicazione di manuali tecnici attraverso il servizio KDP di Amazon (Kindle Direct Publishing).

La maggior parte di questi manuali sono commissionati a esperti del settore (attraverso siti come Fiverr o Upwork) e pubblicati dal committente in modo diretto e con un pen name (il nome d’arte dell’autore).

6) Il migliore, l’ Infoservice Business. La vendita di infoprodotti abbinati ad un servizio strategico di alto valore, attraverso strategie di marketing dedicate.

È un business che c’è sempre stato e che si sostanzia nella vendita di ebook, report, checklist, video corsi, audio corsi, masterclass, webinar, e molto altro, unito alla prestazione di un servizio professionale per aiutare le persone ad arrivare a destinazione.

Lo scopo è vendere informazioni e servizi che risolvono un problema specifico ad una categoria specifiche di persone. Ovunque ci sia un problema che le persone vogliono risolvere c’è spazio per questo modello di business.


Dopo aver testato tutti i modelli ecco perché il business delle informazioni è il migliore:

– è scalabile molto facilmente: una volta che hai creato un video corso o una masterclass, venderne 1 o 1.000 non cambia in termini di impegno. Il discorso si ridimensiona parzialmente se introduci un servizio strategico abbinato, ma sarà quello che farà la differenza determinante per i tuoi clienti.

– puoi vendere prodotti e servizi ad un prezzo elevato: i pro sono molti, ne parlo qui e qui.

– puoi fare qualcosa che ti appassiona: al di la delle competenze che già hai, magari derivanti dal tuo lavoro attuale, puoi creare contenuti su materie che ti appassionano.

– se inizi da questo modello di business diventi un imprenditore a 360 gradi, non uno specialista che rivende i servizi di online marketing a qualcun altro. Impari tutto quello che ti serve: copywriting, Facebook marketing, SEO, creazione pagine web, funnel di vendita, Email Marketing, Video Marketing, tecniche di vendita.

Da dove si inizia per pianificare un’attività nel business delle informazioni?

Ho illustrato nel dettaglio i segreti per iniziare in questo articolo, qui voglio proporti un approccio differente.

Inizia dalla fine! Il processo è teorico ma ha dei risvolti pratici.


Sai già quanto vuoi ricavare giornalmente?

Quanto ti serve per vivere come vuoi?


Supponi di effettuare una sola vendita al giorno!

Non è un obiettivo ambizioso e non ti impegna dal punto di vista commerciale (lasciandoti tempo per creare i contenuti).

E soprattutto un solo cliente al giorno è sostenibile, pensa dover trovare ogni giorno 20 o 30 clienti per il tuo ebook da 9€.


Tieni inoltre presente che acquisire lead (i tuoi clienti potenziali) ha un costo, più o meno elevato a seconda di molti fattori, e vendere prodotti a basso costo rischia di lasciarti senza margine o addirittura in perdita.

Se ogni 200 persone 1 compra e tu paghi un Lead 1€, devi coprire il costo di 200€ e per farlo devi vendere ad un prezzo elevato, non ci sono “ma” che tengano.


NB: il fatto che tu venda ad un prezzo elevato implica ovviamente il fatto che il prodotto o servizio offerto al cliente sia di valore pari o, addirittura meglio, superiore al prezzo. Altrimenti non funziona, leggi qui.


Se sei interessato a tematiche di consapevolezza, crescita personale e una possibilità concreta di iniziare subito a fare qualcosa di altissimo valore, sfruttando le immense potenzialità del business online, contattaci per una Sessione di Coaching Strategico GRATUITA, ne uscirai con un spirito totalmente diverso, avrai le idee chiare e saprai esattamente quali sono le azioni da intraprendere oggi stesso!

NB: ci dispiace ma a causa delle numerose richieste di collaborazione e per seguire al meglio ogni cliente le sessioni gratuite sono momentaneamente sospese, per ogni informazione contattaci al numero verde 800 822 578.

"Non aspettare. Non sarà mai il momento giusto."

(Napoleon Hill)

Categorie correlate: